A.L.I.C.E. onlus
blog & news

Progetti APPI e Censis

ANSA Valle d'Aosta
Data: 10/11/2009
18:03 SANITA': ALICE, PROGETTO ASSISTENZA PSICOLOGICA POST ICTUS(ANSA) - AOSTA, 10 NOV - E' partito da qualche giorno il progetto di assistenza psicologica nel post ictus (Appi) - in collaborazione tra l'associazione regionale per la lotta alla patologia Alice e la psicologa Nadia Pochintesta - per "migliorare la qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari con l'obiettivo di non vanificare i risultati terapeutici acquisiti". L'ictus cerebrale in Valle d'Aosta colpisce ogni anno circa 400 persone. Lo ha sottolineato il presidente di Alice, Giuseppe D'Alessandro, nel presentare l'iniziativa. "La patologia cambia la vita in modo radicale - ha spiegato Nadia Pochintesta - ed è difficile, per chi è stato colpito da ictus e chi gli sta vicino, accettare la nuova situazione e interviene la depressione, che colpisce fino al 50% dei pazienti con importanti ripercussioni sul decorso della malattia e sul recupero funzionale". Il sostegno psicologico prevede la presa in carico dei pazienti, l'elaborazione di un progetto di intervento individualizzato o di gruppo e il counseling per i familiari. Il presidente di Alice ha poi lanciato una seconda iniziativa: Censis, progetto nazionale che si propone, attraverso la compilazione di un questionario (ne saranno inviati trenta ad Aosta), di valutare l'impatto della malattia anche in termini di costi per la società. (ANSA).